Catene del Dominio: Un collegamento tra Elune ed i Venthyr?

Buonasera ragazzi e ragazze e bentrovati in una nuova discussione a tema Catene del Dominio, la patch 9.1 di Shadowlands!

L’ultima volta abbiamo parlato della grande rivelazione riguardante i Nathrezim e proprio all’interno di quella chainquest c’è ancora qualcosa di cui parlare. Come abbiamo visto nell’articolo precedente infatti, in un punto preciso si fa un riferimento velato ad Elune, la dea degli Elfi della Notte al centro di un mistero ormai da diverse espansioni. Ebbene, nella versione francese del PTR è venuta fuori una frase in particolare, non presente nella versione inglese, che potrebbe aprire ad interessanti scenari. Ma prima di parlare nello specifico di questa frase, facciamo un breve riassunto riguardo ad Elune nelle ultime espansioni e del rapporto tra i Naaru ed Venthyr. Come sempre in questi casi, attenzione agli SPOILER!

Partiamo dal ricordarci che sappiamo già che i Venthyr ed i Naaru hanno avuto un contatto. Siamo infatti noi stessi giocatori che salviamo la naaru Z’rali dalle Profondità Sanguigne, dove era tenuta prigioniera dalle forze di Sire Denathrius dopo una grande battaglia a Revendreth tra la Luce e le forze di quest’ultimo. Premesso questo, facciamo un salto indietro di due espansione e torniamo a Legion e ad una quest specifica “Goddess Watch Over You“.

In questa missione, Khadgar ci dice un qualcosa che oggi ci potrebbe tornare utile in quello che è il “mistero di Elune”:

Stavo esaminando alcuni antichi tomi di cosmologia quando sono incappato in un passaggio che suggeriva come i Primi Naaru potrebbero essere stati creato da Elune durante il grande ordinamento tra Luce ed Oscurità. Se Elune ha creato Xe’ra, è ovvio che potremmo usare le Lacrime di Elune per svelare i segreti del Cuore della Luce.

Come ricorderete, in quella quest riusciamo ad ottenere la Lacrima di Elune ed successivamente “sblocchiamo” il Cuore della Luce proprio come previsto da Khadgar. Sembrerebbe quindi che l’ipotesi del nostro arcimago fosse corretta e che Elune abbia effettivamente creato i Naaru. Questo a sua volta collegherebbe quindi Elune in una potenziale posizione di contatto diretto con i Venthyr.

Torniamo ora alle informazioni più recenti che abbiamo. Nella chainquest “The Unseen Guests” vengono rivelate, come abbiamo visto, alcune cose piuttosto interessanti. Gli “ospiti invisibili” in questione sono un’altra delle creazioni di Denathrius, ovvero i Nathrezim, alias i Signori del Terrore che nelle intenzioni dell’Eterno di Revendreth avrebbero dovuto essere le spie definitive. Ma come apprenderemo in seguito proseguendo nella chainquest, una delle incursioni dei nathrezim fu scoperta e la Luce distrusse la zona di Revendreth dove i Nathrezim si stabilirono inizialmente. Come ci dirà il Principe Renathal infatti, “la piena ira della Luce cadde su Revendreth”. Questa sembrerebbe quindi essere la creazione di quello che è oggi il Distretto delle Braci. La Madrepietra creò i suoi “figli” (i Litogeni) per combattere la Luce, tuttavia quando molti di questi ultimi furono distrutti, ella incolpò i nathrezim piuttosto che la Luce e di conseguenza i Signori del Terrore furono banditi dalle Shadowlands. Ora, ricordiamoci che la Madrepietra è la “custode” del Medaglione dell’Ira. Alla luce di quanto detto sopra, possiamo quindi fare delle ipotesi riguardo a questo Medaglione? Per esempio: qual è la sua origine? È possibile che il Medaglione dell’Ira essere stato creato dalla “piena ira della Luce che cadde su Revendreth”? È possibile che Denathrius e la Madrepietra abbiano stretto un accordo con Elune in cui i Nathrezim sono stati banditi e la Madrepietra ha ottenuto il Medaglione? E ancora, è possibile che la Madrepietra sia attualmente un’alleata di Elune?

Per molte di queste domande abbiamo pochi elementi per esprimerci con certezza, sebbene siano tutti plausibili, ma sull’ultima domanda c’è un elemento in più. Arriviamo quindi alla frase presente nel PTR francese. Come riportato infatti su Twitter dal player Evanessor, in questa versione abbiamo un dialogo aggiuntivo tra la Madrepietra ed il nathrezim Nal’ragas, che sembrerebbe spingere ed avvolarare proprio questa ipotesi.

I tuoi Litogeni non ci troveranno mai e la tua preziosa Elune non ha potere qui.”

La “frase aggiuntiva” del PTR francese. Fonte Wowhead.

Alla luce di quanto detto in questo articolo quindi, quella che vedrebbe la Madrepietra stare effettivamente lavorando con, e soprattutto, essere un seguace di Elune, essere più che un’ipotesi. Forse quindi anche il Medaglione dell’Ira è il Medaglione dell’Ira della Luce. O dell’ira di Elune. E se alla fine Elune stessa fosse l’asso nella manica dei mortali nella lotta contro il Carceriere? Voi cosa ne pensate?

Illustrazione in evidenza di 13NoName12