Tyrande, un evento chiarificatore

Buongiorno ragazzi e ragazze! Oggi torniamo a parlare di Catene del Dominio, la patch 9.1 di Shadowlands ed in particolare di uno dei personaggi centrali di quest’espansione: Tyrande Whisperwind! Come al solito, seguiranno SPOILER!

La settimana scorsa abbiamo visto come proseguirà la storyline di Tyrande in questa 9.1. Come ricorderete, inizialmente sembrava che alla fine del capitolo 6 della nuova campagna delle Congreghe, Tyrande fosse “liberata” dal potere del Guerriero della Notte. Tuttavia, nel PTR è stato aggiunto un altro elemento che sembra smentire questo scenario.

Stiamo parlando di un evento specifico, che avrà luogo dopo la fine della Campagna. Un evento accessibile solo ai giocatori che hanno scelto i Silfi della Notte come proprio Congrega e che vedrà un dialogo tra la stessa Tyrande e l’anima di Astarii Starseeker. Prima di entrare nello specifico di questo dialogo, ricordiamo brevemente chi è questo personaggio.

Astarii Starseeker era una Sacerdotessa della Luna ed ha avuto un grande ruolo nel racconto breve di Battle for Azeroth. “Elegia“. Quest’elfa della notte era colei coordinò le sacerdotesse di Darnassus durante l’invasione dell’Orda a Teldrassil. Astarii inoltre aiutò ad evacuare diversi civili dalla capitale dei Kaldorei, impegnandosi personalmente per garantire la fuga della regina Mia Greymane da Teldrassil, rimanendo indietro e morendo quindi durante il Rogo, pregando che Elune aiutasse ad alleviare le sofferenze di coloro che non potevano essere salvati.

L’anima di Astarii è una di quelle finite nella Fauce e poi recuperate dal giocatore per essere riportata a Selvarden e da allora la possiamo vedere nel Cuore della Foresta. Ed è proprio qui, che dopo gli eventi della nuova campagna avverrà un piccolo evento in cui assisteremo ad un dialogo tra la Sacerdotessa e Tyrande (alla presenza della Regina d’Inverno).

Astarii: “Alta Sacerdotessa! Anche nelle profondità della Fauce, ho percepito la tua presenza. Sapevo che non ci avresti abbandonati.”

Tyrande: “Grazie, piccola… ma l’ho quasi fatto. Ero così consumata dalle fiamme della vendetta che ero cieca alle ceneri ai nostri piedi. Ora capisco che nonostante molti del nostro popolo desiderino la vendetta, ciò di cui abbiamo più bisogno è il rinnovamento.”

Astarii: “Come la luna nuova si avvicina alla pienezza, così l’oscurità si ritira nella luce. Che si tratti del Guerriero della Notte o dell’Alta Sacerdotessa, ho fiducia nella vostra guida dei Kaldorei.”

Tyrande: “Allora cercherò di esserne degna. Veglia su di noi dai rami, Astarii. Elune-adore.”

Astarii e Tyrande a Selvarden
Astarii e Tyrande a Selvarden. Fonte Wowhead.

Come potete vedere nell’immagine sopra, dopo gli eventi del capitolo 6, Tyrande viene ancora identificata come Guerriero della Notte. Ma attenzione ad un piccolo particolare vi mostriamo adesso.

I "nuovi" occhi di Tyrande
I “nuovi” occhi di Tyrande. Fonte Wowhead.

Il colore degli occhi di Tyrande non è più il nero caratteristico del Guerriero della Notte, ma sono adesso di un tenue azzurro. Questo suggerirebbe che l’elfa della notte non è stata liberata dal potere che ha posseduto fino a questo punto, ma che piuttosto questo sia adesso sotto il suo controllo. Questo avviene (presumibilmente) grazie all’intervento diretto di Elune che vedremo nella cutscene alla fine del capitolo 6 (ancora non presente nel PTR). Inoltre, a confermare quasi definitivamente questa ipotesi c’è una linea di testo proprio di Tyrande, attualmente però senza un contesto:

Quando diventai il Guerriero della Notte, era pienamente consapevole che avrei potuto benissimo sacrificare la mia vita per ottenere giustizia per i Kaldorei. Questo è spesso il destino di coloro che incanalano la furia assoluta di Elune. Il potere della Dea scorre ancora attraverso di me, ma non minaccia più di farmi a pezzi. Non posso dire in che modo lo userò in futuro… solo che dovrò farlo per il bene del mio popolo.

Tyrande sul potere del Guerriero della Notte

Questi ulteriori elementi ci fanno sinceramente tirare un sospiro di sollievo. L’idea che Tyrande perdesse totalmente i poteri del Guerriero della Notte ci era apparsa una possibilità che avrebbe tolto il senso stesso di darle questi poteri visto lo sviluppo della leader dei Kaldorei da quel momento in poi. Ma adesso, sorge un’altra domanda: quando rivedremo usare i poteri del Guerriero della Notte a Tyrande? E cosa cambierà rispetto a prima?

Illustrazione in evidenza di Nataliya Barteneva.