Catene del Dominio: Arriva il PTR delle… rivelazioni!

Buongiorno, ragazzi! Dalla serata ieri è finalmente disponibile nel PTR Catene del Dominio, la patch 9.1 di Shadowlands! Dopo mesi, dunque, possiamo tornare ad aggiornarvi su quelli che saranno i nuovi contenuti di World of Warcraft, ovviamente per quel che riguarda la Lore! Per quanto riguarda il gameplay, invece, vi rimandiamo all’articolo dei nostri amici di DailyQuest!

In quest’articolo scopriremo le prime novità, ricordandovi sempre che da qui in avanti ci saranno SPOILER!

Una teoria confermata

Il primo argomento di cui vogliamo parlare è la conferma di una teoria che andava ormai avanti da molto tempo, ovvero quella sull’identità del Primus, il leader di Maldraxxus. Come ormai sappiamo, il Primus risulta scomparso da prima ancora che noi arrivassimo nelle Shadowlands ed in questi mesi si sono fatte molte ipotesi su che fine avesse fatto questa figura, con una in particolare che ha trovato molto credito rispetto alle altre, ovvero che egli non fosse altro che l’Incisore di Rune, colui che troviamo prigioniero del Carceriere nella Torre dei Dannati di Torghast. Ebbene, in Catene del Dominio questa teoria trova finalmente conferma! Il Primus e l’Incisore di Rune sono effettivamente la stessa persona, e scopriamo questa verità in una delle nuove quest. Una scoperta che comunque non è priva di sorprese. Come ben abbiamo visto in questi mesi di espansione infatti, la figura del Primus è leggendaria non solo a Maldraxxus, ma in tutte le Shadowlands. Egli è considerato un fabbro eccezionale ed il più grande stratega di tutto l’aldilà. Essendo Maldraxxus la “frangia” militare delle Shadowlands si aspettavano quindi un grande Signore della Guerra, ma in Catene del Dominio scopriamo (come potete vedere qua sotto), che il Primus è in realtà un mentore, più che un guerriero. Ma come avverrà la scoperta? Come abbiamo detto poco fa, tutto si scoprirà grazie ad una quest, in cui le quattro Congreghe cercano di “riforgiare” i loro quattro sigilli, con quello di Maldraxxus che viene portato all’ Incisore di Rune a Torghast per ripristinarne il potere che sembra stia andando perduto. Tuttavia, al tocco del sigillo, l’Incisore di Rune tornerà alla sua vera forma, ovvero quella Primus, scatenando la reazione sbigottita del suo assistente Heirmir.

Il modello del Primus, leader di Maldraxxus, in Catene del Dominio. Fonte Wowhead.

L’Assalto a Selvarden

La parte più succosa di questa prima build della 9.1 comunque, si trova altrove, precisamente a Selvarden. La prima chain che ci porterà nella nuova area di Kothia avverrà proprio qui. Scopriamo che le forze del Carceriere, guidate in questo caso da Sylvanas in persona, attaccheranno il dominio della Regina d’Inverno, alla ricerca del sigillo di quest’ultima. I dettagli dell’assalto sono ovviamente ancora pochi, ma sappiamo che il sigillo di Selvarden si trova all’interno del Cuore della Foresta e che Sylvanas riuscirà a raggiungerlo. Tuttavia, nella sua strada, la Regina Banshee troverà un ostacolo: Tyrande. Assisteremo così al duello che attendiamo sin dal Rogo di Teldrassil, con Sylvanas ed il Guerriero della Notte che si affronteranno. Da questo scontro sarà Sylvanas ad emergere vincitrice, con Tyrande che viene quasi uccisa ma che al contempo riesce a fermare l’assalto (scopriamo quindi, implicitamente, che il potere di Sylvanas supera anche quello del Guerriero della Notte). Il duello tra Sylvanas e Tyrande verrà mostrato in un cinematic (ovviamente al momento non disponibile).

Alla luce di questo, sappiamo ora che il Carceriere, dopo il sigillo di Bastione recuperato da Anduin, si è impossessato anche di quello di Selvarden. Per i piani di Zooval restano quindi sono quelli di Maldraxxus e Revendreth.

Santuario del Dominio

Qualche piccola notizia è venuta fuori anche per quel che riguarda il nuovo raid, il Santuario del Dominio. Si tratta in realtà di informazioni minime, ma che vale la pena comunque riportare. In questo raid troveremo molte figure prominenti della Storia di Warcraft, come per esempio Ner’zhul, il primo Re dei Lich, che ritroveremo in una forma distorta, molto simile a quella di Lord Marrowgar vista alla Cittadella di Icecrown in WOTLK.

Il modello di Ner’zhul, come apparirà nell’ecounter Remnant of Ner’zhul all’interno del Santuario del Dominio. Fonte Wowhead.

Un’altra figura che troveremo in questo nuovo raid sarà quello dell’ex Warchief dell’Orda Garrosh Hellscream. Troveremo Garrosh durante il quinto boss del raid, il Soulrender Dormazain. Dello scontro si sarà davvero poco, ma sembra che dovremo impedire a Dormazain di “drenare” il potere di Garrosh (come visto nel corto di Revendreth).

Infine, i dataminer hanno anche trovato un nuovo modello di Sylvanas. Questa è forse la versione più “inquietante” della Regina Banshee vista finora, anche se questa forma sembra essere molto simile a quella vista nel cinematic iniziale di Battle for Azeroth. Si presume che Sylvanas “assumerà” questa forma durante una delle fasi del suo encounter, ma non si hanno al momento altre informazioni in merito.

Il nuovo modello di Sylvanas Windrunner in Catene del Dominio. Fonte Wowhead.

Chiudiamo con la lista dei Boss del Satuario del Dominio, resa nota ieri da Blizzard.

  1. The Tarragrue
  2. The Eye of the Jailer
  3. The Nine
    • (Encounter probabilmente legato alle nove Val’kyr di Sylvanas)
  4. Remnant of Ner’zhul
  5. Soulrender Dormazain
  6. Painsmith Raznal
  7. Guardian of the First Ones
  8. Fatescribe Roh-Kalo
  9. Kel’Thuzad
  10. Sylvanas Windrunner

Queste quindi le primissime informazioni dal PTR di Catene del Dominio. Vi aspettavate queste rivelazioni e questi risvolti? Noi non mancheremo di continuare ad informarvi su tutte le novità per seguire l’evoluzione della storia insieme, quindi non dimenticate di venire a trovarci!

Illustrazione in evidenza di dai song.