Ep. 8 – “Esplorare Azeroth – I Regni Orientali”: La recensione

Siamo arrivati all’ultimo episodio di questa stagione dei WowTalk. Stavolta si tratta di qualcosa di più particolare di un’intervista: parliamo infatti del lavoro svolto da un’azienda che ha deciso di riprendere e stampare, finalmente, i libri di Blizzard e World of Warcraft in traduzione italiana.

Grazie alla collaborazione con MagicPress (link per acquistare la vostra copia), che ce ne ha gentilmente concesso una copia fisica, oggi vi raccontiamo di un volume di recente pubblicazione assolutamente spettacolare. Un’edizione che farà la gioia davvero di tante persone: “Esplorare Azeroth – I Regni Orientali”.

Il nostro Kentel ha realizzato il video partendo dall’unboxing e riprendendo davvero ogni dettaglio di questo splendido volume. Le impressioni sono, fin dall’apertura del pacco, più che positive: la carta è spessa e robusta, la rilegatura non scricchiola ed è incordata ottimamente, mentre le decorazioni in oro sulla copertina rigida sono dettagliatissime e curate in ogni aspetto. E, cosa non da poco di questi tempi, non c’è alcun odore di ‘piombo’ tipico delle carte di minor qualità. Tutto, in quest’edizione del volume, trasuda qualità e cura del dettaglio.

Il libro, scritto dalla nostra amata/odiata Christie Golden, racconta del viaggio del capitano Flynn Ventofermo e del Maestro delle Spie Mathias Shaw per i Regni Orientali. Una missione benedetta dall’Alto Re dell’Alleanza Anduin Wrynn e approvata dal Concilio dell’Orda, nella persona del Capotribù Baine Zoccolo Sanguinario. Flynn e Mathias si troveranno a esplorare ogni anfratto del continente e a scoprire alcuni interessantissimi segreti, che non sveliamo perché davvero questo volume merita la lettura indipendente. I testi sono, come c’era da aspettarsi trattandosi della penna della Golden, frizzanti, brillanti e giocosi specie quando è Ventofermo a vergarli su questa sorta di ‘diario di viaggio’. Il tutto è condito da artwork splendidi e particolareggiati di tantissimi luoghi d’interesse per tutti i Regni Orientali.

Questo volume rappresenta davvero un libro che può fare la Storia. E non a caso lo scriviamo con la lettera maiuscola: perché, in questo caso, “la Vera Essenza della Magia” è racchiusa nei dettagli di cui il volume è pieno. Retroscena, succosi particolari, gli studi sulle armature storiche, e qualche interessante plot twist: tutto questo contribuisce alla costruzione del mondo di Azeroth, per assurdo, molto più che un’intera serie di romanzi, rendendo questo universo sempre più vivo, reale e palpabile. MagicPress ha fatto un lavoro di adattamento meraviglioso che consentirà anche agli appassionati italiani di godersi fino in fondo questo splendido viaggio assieme a Flynn e Mathias.