Ragnaros: Il Signore del Fuoco

In passato Ragnaros, signore del fuoco, dominava con i suoi 3 fratelli il mondo di Azeroth, e serviva gli Dei Antichi prima che il pianeta venisse scoperto e plasmato dai Titani. Da questo incontro/scontro, Ragnaros uscì sconfitto e fu intrappolato nel Piano Elementale insieme ai suoi fratelli. Lì, scoppiò una guerra fratricida tra Ragnaros e suo fratello Thunderaan, principe dell’aria. Lo scontro vide infine come vincitore Ragnaros, che divise i territori conquistati con i suoi servitori.

Circa 300 anni prima gli eventi narrati in World of Warcraft, il clan dei nani Ferroscuro iniziò una guerra contro i clan Bronzebeard e Wildhammer in quella che fu chiamata la Guerra dei Tre Martelli. Il leader dei Ferroscuro, Thaurissan, assediò Ironforge, e nel frattempo sua moglie assediò Grim Batol, rispettivamente capitali dei clan Bronzebeard e Wildhammer. L’assedio lentamente volse in sfavore dei Ferroscuro e Thaurissan, in soccorso, cercò di evocare una creatura in grado di sovvertire la battaglia in suo favore: Ragnaros.

Una volta rotti i sigilli da Thaurissan, Ragnaros era di nuovo libero, ma come prima cosa uccise colui che lo aveva evocato e mise in schiavitù gli altri Nani Ferroscuro. Ragnaros alterò il paesaggio di Azeroth, creando un vulcano che lo sconvolse: il monte Roccianera.

Gli altri clan, restati liberi, volsero le loro forze per fermare la furia distruttiva di Ragnaros, e impedirgli di bruciare l’intera Azeroth.

Così venne lanciato un assalto alla fortezza di Ragnaros, il Nucleo Infuocato. Tutti i servitori del Signore del Fuoco manifestatisi su Azeroth vennero distrutti, e lo stesso Ragnaros fu sconfitto e bandito nuovamente nel Piano Elementale.

Anni dopo, con il risveglio di Deathwing in cerca di alleati, il Drago Nero ruppe nuovamente la prigionia dal Piano Elementale e il Signore del Fuoco, intenzionato questa volta a bruciare l’Albero del Mondo, lanciò pesantissimi attacchi al pianeta, e Malfurion Stormrage in persona scese in campo per impedirlo. Durante gli aspri combattimenti che ne seguirono, gli eroi di Azeroth entrarono nel Piano Elementale, dove sconfissero Ragnaros nel suo regno (forse) definitivamente.

Tuttavia, non è chiaro se Ragnaros sia morto o sia stato semplicemente sconfitto. Forse in futuro Sulfuras, la sua possente arma, tornerà a schiacciare qualche cranio mortale…

Illustrazione immagine in evidenza ufficiale Blizzard