Quale futuro per Shadowlands? Parla Ion Hazzikostas

Dopo mesi e mesi di silenzio (per motivi che ormai tutti conosciamo), Blizzard è tornata a parlare del futuro di World of Warcraft e di Shadowlands in un’intervista condotta da Venturebeat al Game Director Ion Hazzikostas!

Tra i diversi argomenti toccati, anche la prossima major patch, la 9.2, e quello che potrebbe esserci dopo! Ma andiamo a leggere nel dettaglio le risposte di Ion in merito!

VentureBeat: “Hai parlato un po’ della 9.2, ma oltre a questo, dovremmo aspettarci una 9.2.5 o una 9.3 per quest’espansione? O ci sarà solo la 9.2 e dopo si guarderà avanti?”

Ion: “Parleremo un po’ di più della conclusione di Shadowlands in modo più dettagliato in futuro. Sì, 9.2 sta arrivando, ne sentirete di più presto. Abbiamo anche altro in programma per dopo. Ma è difficile dire di più senza spoilerare parte della storia che verrà. Presto avremo molti dettagli su quest’argomento, ma vogliamo essere in grado di spiegarlo nel contesto completo di ciò che sarà la 9.2.”

Secondo le parole del Game Director quindi, sembrerebbe che la 9.2 non sarà la patch finale di Shadowlands, ma anche avremo probabilmente anche una 9.3 (o una 9.2.5 almeno). In un’altra domanda, Ion ha parlato anche dell’ampliamento che ha avuto la narrazione nei tempi recenti, e quale sia la direzione che ci aspetta in questo senso.

VentureBeat: “Abbiamo visto la storia e l’ambientazione di Warcraft diventare più grandi e raggiungere livelli cosmici. Ad alcune persone questo piace e ad altre no. Ma credo che mi chiedo, è possibile tornare indietro? O ormai ci si è spinti troppo in là per quanto riguarda le dimensioni e la portata di ciò che stiamo combattendo?”

Ion: “Non credo che lo sia, no. Questo è sicuramente un feedback che sentiamo anche noi. Ci sono alcuni a cui piace quell’escalation. Abbiamo affrontato i Titani. Quello che viene dopo? Esaminiamo l’intera cosmologia. Ci sono altri a cui manca solo essere in una locanda nella foresta di Elwynn, essere un avventuriero su una scala più piccola. A questo punto i protagonisti di WoW sono degli eroi. Hanno fatto un sacco di cose. Probabilmente non torneranno mai più ad essere avventurieri anonimi nella foresta. Ma Azeroth è il cuore del franchise di WoW, ed è iniziato con gli Orchi, gli Umani, i Nani, gli Elfi della Notte ed il resto. Vogliamo tornare anche su questo. C’è spazio per raccontare una grande storia su scala cosmica, e c’è anche spazio per il fantasy di base più tradizionale. Non è qualcosa che vogliamo perdere di vista. Anche andando indietro nel tempo, questo non è necessariamente qualcosa di nuovo. La prima espansione per WoW ci ha portato nelle Terre Esterne. Avevamo i Draenei che arrivavano effettivamente su astronavi e atterravano su Azeroth. C’era un sacco di roba cosmica lì. Ma vogliamo coprire l’intera gamma. È qualcosa a cui pensiamo anche quando pianifichiamo le espansioni. Forse alterniamo qualcosa di più tradizionale e terrestre, e poi qualcosa di più alto concetto.”

Per quel che riguardo il futuro, sembra proprio che avremo una sorta di alternanza come è stato in tempi recenti, con espansioni alterne che si concentreranno sia su Azeroth che nel resto della cosmologia (che abbiamo visto essere stata molto ampliata negli ultimi tempi…). In ogni caso, speriamo di avere presto notizie sulla 9.2 e di condividere (finalmente) quello che ci aspetta su Shadowlands con tutti voi!