Una casa per tre

Può la fondazione di un avamposto avvenire in modo casuale e quasi scherzoso? Nel caso della Roccaforte di Alleria, la risposta è si. In pochi conoscono le origini ed il significato nascosto di questo piccolo avamposto dell’Alleanza presente nelle Outland. La sua fondazione viene raccontata nel libro “Oltre il Portale Oscuro”, precisamente nel seguente passo:

“Alcune ore più tardi, quando si svegliò, Danath fu sorpreso di vedere non solo altre tende ma anche numerosi, alti pali che delineavano approssimativamente un grande quadrato.

“Cos’è tutto questo?” domandò a Herrick, uno dei suoi sergenti. “Ci fermiamo solo una notte.”

Herrick alzò le spalle. “Alcuni uomini hanno accennato al fatto che fosse un buon posto per un forte” spiegò. “Hanno voluto sistemare dei pali per delimitarlo. Non ci ho visto nulla di male e ho acconsentito. C’è voluto poco… gli elfi hanno dato una mano.”

“Alla luce del sacrificio dei nostri amici nani, ho pensato fosse un bel gesto” disse Talthressar, spuntando dall’ombra di un albero lì vicino e scivolando accanto a loro. “Dopo tutto, siamo un’alleanza. Quale modo migliore per simboleggiarlo che dare l’avvio a una roccaforte insieme?”

Danath fissò l’elfo. “Eri tu che facevi notare quanto stanchi fossero i miei uomini! E adesso, invece di riposare, tagliano e dispongono pali?” Talthressar sorrise. “Sono solo pochi pali e molte mani possono alleggerire il lavoro. Vedi i risultati da te.”

Danath guardò dove gli era stato indicato. Un nano, un umano e un elfo parlavano insieme tranquillamente. Sembravano ancora stanchi, ma c’erano dei sorrisi dipinti sulle loro facce e uno degli uomini di Danath diede un buffetto sulle spalle dell’elfo e del nano mentre parlavano.

“I tuoi uomini avevano ragione. Non solo ha un valore strategico. ma è l’unico posto che abbiamo visto su questo pianeta che non è rosso e senza vita. Questa foresta, almeno, è ancora molto viva. Se tra qualche giorno torniamo tra questi legni e completiamo quanto è stato cominciato oggi, la chiameremo Roccaforte di Alleria. Mi pare opportuno… gli orchi hanno distrutto la maggior parte di Quel’Thalas e noi ci prendiamo in cambio questo, l’unica regione verde rimasta su questo mondo abbandonato.Altrimenti, questi pali staranno a ricordare che l’Alleanza è entrata in questa foresta e l’ha rivendicata come sua.”

Tutto questo avveniva durante la spedizione dell’Alleanza a Draenor, quando Danath Trollbane guidò la compagnia che dava la caccia a Ner’zhul, Warchief della cosiddetta “Orda di Draenor. Una volta nella foresta di Terokkar, esausti e stanchi dal viaggio, la compagnia allestì un campo per una notte di riposo. Il Ranger elfico Talthressar ed il suo sergente Herrick accettarono entrambi di onorare i sacrifici del clan nanico dei Wildhammer e di designare la posizione di quella che sarebbe stata in seguito una Roccaforte, che dedicarono al loro Generale Alleria Windrunner, diventando così i suoi fondatori. Talthressar disse che sarebbe stato un simbolo dell’alleanza tra elfi, uomini e nani. Ancora oggi, i rappresentanti delle tre razze abitano la Roccaforte.

Illustrazione in evidenza ufficiale Blizzard