Ma che ci fa un Demon Hunter su TBC?

Subito dopo la conquista del Black Temple, Illidan Stormrage si adoperò per creare un nuovo corpo militare, i cacciatori di demoni.

Uno dei maggiori alleati di Illidan, il Principe Kael’thas Sunstrider, inviò così cinque dei suoi elfi del sangue al Tempio affinchè fossero addestrati da Illidan in persona. Tre di questi elfi, non riuscirono a sostenere il durissimo ed estenuante allenamento e morirono. Uno di loro, di nome Varedis Felsoul si rivelò un autentico prodigio e non solo completò brillantemente l’allenamento, ma divenne subito un addestratore a sua volta di aspiranti cacciatori di demoni.

Il quinto elfo invece, non riuscì a superare l’addrestamento e finì per impazzire. Ritenuto pericoloso, venne esilitato nella regione di Zangarmarsh. Qui vagò, fino a che non riuscì ad addentrarsi nel covo di Lady Vashj, Serpentshirne Cavern. Ancora in preda alla follia, e vittima del demone che lo possedeva, l’elfo iniziò a seminare il panico all’interno del covo, ma alla fine, gli incantatori di Vashj riuscirono a catturarlo. Tuttavia, tenere a bada l’ex apprendista di Illidan si rivelò impossibile, e gli incantatori si ritrovarono costretti a tenerlo perennemente sotto uno speciale incantesimo contenitivo. Alla fine comunque, quando gli eroi di Orda ed Alleanza invasero la Caverna, l’elfo venne liberato dall’incantesimo e, nonostante una dura battaglia, alla fine venne ucciso.

Il nome di quest’elfo era Leotheras….

Illustrazione in evidenza di Eepox