Capitolo 1: Strascichi

Per ben 5 anni la Guerra aveva dilaniato il Regno di Stormwind, finendo nel peggiore dei modi per l’umanità. Ma gli strascichi di questo conflitto avrebbero avuto conseguenze non solo per gli Umani, ma anche per la stessa Orda degli Orchi, la fazione vincitrice. Questo soprattutto grazie alla ferrea volontà del nuovo Warchief Orgrim Doomhammer intenzionato a cambiare profondamente l’Orda.

Nelle intenzione di Doomhammer c’era l’idea di trasformare la sua fazione che avesse come primo e fondamentale valore l’onore. Così egli impiegò ogni mezzo necessario per farsi rivelare dalla mezz’orchessa Garona qualunque segreto si celasse sotto l’Orda. Il sangue misto dell’assassina la rendeva troppo debole per sopportare molto dolore, ed ella rivelò rapidamente sia l’esistenza del Concilio delle Ombre che la sua posizione.

Senza perdere tempo, Orgrim fece irruzione nel luogo indicato da Garona e massacrò sul posto ogni membro del Concilio, lasciando in vita solo due stregoni, Cho’gall e Gul’dan.

Quest’ultimo, con grande astuzia si salvò la vita promettendo a Gul’dan di fornire all’Orda una nuove forza militare che lo stesso stregone definì “inarrestabile”.

Dall’altra parte, Anduin Lothar non ebbe altra scelta che dichiarare la guerra persa e salvare ciò che restava raccogliendo i resti a brandelli del suo esercito e quanti più civili poteva per guidarli in una ritirata disperata attraverso il Grande Mare, verso il regno settentrionale di Lordaeron per chiedere aiuto a Re Terenas Menethil II.

Non tutti i sopravvissuti riuscirono comunque a fuggire in tempo ed un cacciatore orcoi Zigris divenne famoso per aver dato la caccia ai civili di Stormwind massacrandoli per puro divertimento personale.

La traversata dei sopravvissuti fu molto lunga e travagliata, ma Lothar, una volta approdato sulle rive di Colletorto, non perse tempo e si recò immediatamente alla capitale di Lordaeron accompagnato dal Principe Varian.

Quello che sarebbe accaduto di lì a poco, sarebbe stato un qualcosa di storico. Una riunione dei Sette Regni umani, il cosiddetto “Concilio delle Sette Nazioni”.

ALTRI AVVENIMENTI DELL’ANNO 4:

  • Nelle Montagne di Redridge, alcuni Orchi ritrovano uno strano disco, che si rivelerà essere l’Anima dei Demoni. La Regina dei Draghi, Alexstrasza, percepisce il ritrovamento dell’arma ed inizia ad indagare.
  • Arrivato a Lordaeron, il Principe Varian incontra per la prima volta il Principe ereditario Arthas Menethil, che in quel momento aveva 8 anni. I due diventano amici.

Illustrazione in evidenza di Abe Taraky