Stregoni

Gli stregoni sono gli incantatori più instabili e spericolati di Azeroth. Sebbene essi si impegnino spesso al servizio di nobili cause e non posseggano una malvagità innata, il loro desiderio di comprendere le magie più oscure e di esercitare un controllo totale sulle forze demoniache, genera spesso diffidenza anche tra i loro più stretti alleati. Gli Stregoni scrutano il Vuoto senza esitazione, facendo leva sul caos che intravedono in esso ai fini devastanti che il potere di quest’ultimo garantirebbe loro in battaglia; le loro più grandi abilità sono alimentate dalle anime delle loro vittime di cui si impossessano. Con grande abilità, gli Stregoni adoperano la potente magia dell’Ombra per manipolare e degradare le menti e i corpi dei loro nemici. Sanno poi impiegare la magia del fuoco, facendo cadere pioggia infernale dal cielo, per immolare nel fuoco i loro nemici; evocano ed ordinano ai demoni indomabili del Twisting Nether di obbedire ai loro comandi o addirittura di sacrificarsi quando lo Stregone lo ritiene opportuno, potenziando e proteggendo l’incantatore oscuro dai danni.

Storicamente, i primi Stregoni di cui si ha notizia furono creati da Kil’jaeden che istruì gli orchi sciamani del pianeta Draenor sull’uso delle magie demoniache. Mentre Ner’zhul alla fine non si fidò delle promesse di un potere indicibile dell’Ingannatore, Kil’jaeden trovò presto un altro a prendere il posto del capo del Clan Shadowmoon, l’ambizioso apprendista di Ner’zhul, Gul’dan. Il giovane orco divenne uno studioso appassionato di magia demoniaca e divenne col tempo il più potente stregone mortale della storia. Quest’ultimo insegnò ad altri orchi le arti oscure e si sforzò di sradicare le tradizioni sciamaniche dal suo popolo. Intanto, Kil’jaeden, cercando di rafforzare la sua presa sugli Orchi, aiutò Gul’dan a fondare il Concilio delle Ombre, una setta segreta che manipolò i clan e diffuse l’uso delle magie degli stregoni in tutta Draenor. Man mano che sempre più orchi cominciavano a esercitare il potere demoniaco, i delicati e splendidi campi ed i placidi fiumi di Draenor iniziarono ad annerirsi e svanire. Nel corso del tempo, le vaste praterie che gli orchi avevano chiamato casa per generazioni appassirono e sparirono, lasciando solo un terreno sterile di colore rosso. Le energie dei demoni stavano lentamente distruggendo il pianeta.

Durante la Prima Guerra gli Stregoni furono la più potente frangia militare dell’Orda, ma questa prima generazione venne completamente distrutta durante la Seconda dal Warchief Orgrim Doomhammer che smantellò l’intero Concilio delle Ombre, risparmiando il solo Gul’dan. Tuttavia, lo stesso orco utilizzò le anime di questi Stregoni per creare in seguito i primi Cavalieri della Morte della Storia.

Illustrazione in evidenza di Paul Kwon