Rivafosca

Quella di Rivafosca era una volta una delle regioni più prospere dell’Impero Kaldorei, e grandi città come Ameth’Aran e Bashal’Aran erano l’apice della civiltà in quel momento storico. Gran parte della regione venne distrutta dalla Grande Frattura che trascinò sul fondo del mare vasti appezzamenti di terreno ed intere città, lasciando un territorio che era diventato costiero. Passarono molti anni prima che gli Elfi della Notte iniziassero a ricostruire dalle macerie.

Proprio dopo quell’immane catastrofe, alcuni Kaldorei si stabilirono nelle regioni settentrionali dell’attuale continente di Kalimdor, sul e vicino al Monte Hyjal, compreso il porto ai piedi della parte nord della montagna. Tuttavia, i pochi Elfi della Notte di Rivafosca lasciarono l’area nel corso della Terza Guerra, spostandosi verso aeree più sicure come lo stesso Monte Hyal ed il sacro Moonglade. Un piccolo numero di Kaldorei tornò dopo la guerra sulla fredda e desolata spiaggia per cercare rivivere il porto. Si stabilirono nel villaggio portuale di Auberdine, l’unico vero avamposto che gli elfi riuscirono ad edificare nel corso del tempo, dal quale si poteva prendere un traghetto verso Teldrassil.

Rivafosca fu generalmente risparmiata dalla corruzione demoniaca portata dalla Legione Infuocata durante la Terza Guerra, sebbene dopo che il popolo elfico tornò qui alla fine del conflitto, esso scoprì con sgomento che piccole parti della terra era state contaminate dalla corruzione dilagante della vicina regione di Vilbosco, ad est.

Tuttavia, la storia di Rivafosca era ben lungi dall’essere finita. Dopo qualche anno, il Cataclisma ed il ritorno di Deathwing danneggiarono gravemente la regione, distruggendo il villaggio di Auberdine, mentre durante la Quarta Guerra le cose andarono ancora peggio. Rivafosca fu infatti uno dei campi principali del conflitto tra Orda ed Alleanza e proprio dalle sue rive si consumò il Rogo di Teldrassil ordinato dall’allora Warchief dell’Orda Sylvanas Windrunner.

Ne seguì una serie di scontri e battaglie che durarono diversi mesi tra i sopravvissuti Kaldorei ed i Forsaken dell’Orda, con i primi che riuscirono alla fine ad emergere vincitori.

Da allora, per la regione di Rivafosca un tempo gioiello del più grande Impero della civiltà, è iniziata l’ennesima ricostruzione della sua sfortunata storia.

Illustrazione in evidenza di Jian Guo